giovedì 15 febbraio 2018

Un po' di consigli a Tokyo per "Mokuhanga lovers" - prima parte

Ricevo spesso email e messaggi su facebook da persone in procinto di partire per il Giappone e che vogliono avere qualche indicazione su cosa fare, negozi da visitare, musei da non perdere ecc ecc... e devo dire che se su tutto il Giappone non sono proprio ferrata, su Tokyo qualche indirizzo davvero interessante collegato alla Xilografia Giapponese ce l'ho e mi fa sempre piacere condividerlo; ho pensato dunque di farne un post di questa lista, onde evitare di copiare e incollare tutte le volte lo stesso messaggio... mentre scrivevo la prima parte relativa ai negozi mi sono però accorta che tutto in un post solo proprio non ci stava e quindi l'ho diviso in due parti.

Ho pensato di inserire nella lista negozi un po' più grandi e piccole botteghe, musei di stampe antiche e gallerie più moderne, più qualche extra interessante.

E dunque cominciamo con i negozi!


l'entrata di Woodlike Matsumura (foto scattata da me)


Woodlike Matsumura
1-11-9-Kamishakujii
Nerima-ku, Tokyo
177-044

La mecca per la xilografia giapponese: tutto quello che vi serve per lavorare con questa tecnica qui lo trovate: strumenti per l'intaglio sia professionali che per studenti, pennelli, pigmenti, baren, tavole di legno shina e di ciliegio, diversi tipi di carta washi fatta a mano. Davvero, se volete comprare dei materiali e volete fare tutto con una sola visita qui potete. Il negozio non è centrale, dista un 40 minuti circa dal centro di Tokyo, bisogna prendere la metro fino alla stazione di Takadanobaba e da lì uscire e prendere il treno della Seibu Shinjuku line e scendere a Kamishakuji: dalla stazione sono davvero pochi minuti a piedi, ma non c'è nessuna indicazione per il negozio, quindi vi conviene guardare come raggiungerlo su google map prima di avventurarvi.
Il negozio nasce come un magazzino, e da poco si è un po' allargato in showroom e ha un po' di oggetti in esposizione, ma forse la cosa migliore è guardare il sito e decidere in anticipo cosa volete in modo da sapere cosa chiedere quando arrivate. Matsumura-san non parla inglese, ma il suo assistente sì, ed è anche estremamente cortese (oltre ad essere lui stesso intagliatore e stampatore quindi estremamente competente).
Considerate che una visita qui vi occuperà quasi una mezza giornata, se non avete tanto tempo e non volete uscire da Tokyo centro potete acquistare online (dal sito in inglese) e farvi arrivare la merce in albergo.
Io se posso una puntata cerco sempre di farla e ne vale sempre la pena.

Bunpodo
1-21-1 Kanda Jinbocho
Chiyoda 101-0051
Tokyo

Piccolo negozio di belle arti e generi vari collocato nella zona di Jinbocho (che è la zona delle librerie antiquarie e che vale la pena visitare, ma ne parliamo nel prossimi post). Al primo piano una piccola ma fornita sezione dedicata alla mokuhanga e altre tecniche incisorie: c'è un po' di tutto, tranne la carta: potrete trovare coltelli da intaglio, pennelli, pigmenti, tavolette di legno, baren, colla nori e qualche piccola stampa di artisti locali: molti degli strumenti arrivano da Woodlike quindi ovviamente li pagherete un po' di più.
Il sito non è in inglese e anche il personale non lo parla benissimo, diciamo però che io non ho avuto mai problemi a farmi capire. Il piano terra ha una serie infinita di piccoli deliziosi oggetti in carta e legno fatti a mano che sono perfetti come souvenir-idee regalo di qualità.


Utagawa Hiroshige


Ozuwashi
OzuHonkan Bldg.
3-6-2 Nihonbashihoncho
Chuo-ku
Tokyo

Per gli amanti della carta giapponese washi è un posto da non perdere. Il negozio risale al periodo Edo e ha origine nel 1653 tant'è che se ne può intravedere il simbolo nella famosa stampa di Hiroshige qui sopra: potete trovare qualsiasi tipo di carta washi, dagli ormai famosissimi washi tape (ma i loro sono davvero speciali), a carta per sumi-e e ovviamente anche per mokuhanga: per chi è alle prime armi se chiedete mokuhanga washi ricordate di specificare la parola dosa in modo che vi mostrino solo le carte collate e pronte all'uso.
C'è anche un museo molto interessante con la storia del negozio e della carta: come vengono lavorate le fibre e come viene prodotta la carta washi.
Un posto magico nel centro di Tokyo, assolutamente da visitare.

Moriki Paper: foto per gentile concessione di Takao Moriki


Moriki Paper
1-15-1 Kikukawa
Sumida-ku
1300024 Tokyo

Takao Moriki è un conosciutissimo rivenditore di carta washi pregiata che lavora principalmente online ed ha sede a Tokyo: lui cerca di lavorare soprattutto con carte di piccoli produttori che da soli avrebbero difficoltà a farsi conoscere, ed ovviamente è un super intenditore.  Nella sede c'è anche un piccolo showroom visitabile su appuntamento, basta mandare un'email all'indirizzo:
info(at)morikipaper.co.jp
Io non ho ancora avuto occasione di visitare lo showroom, ma ho conosciuto Takao-san qualche anno fa a Tokyo e di recente ci siamo sentiti su facebook, questo indirizzo è decisamente tra i luoghi da non perdere appena avrò occasione di tornare a Tokyo.




Miyagawa Hake
2-10-14 Motoasakusa 2 Chōme
Taitōku 111-0041
Tokyo

Una piccola incantevole bottega nel quartiere di Asakusa. Qui potete vedere un bellissimo video girato nel negozio quando era ancora in vita l'anziano titolare (il video è su vimeo e blogger purtroppo non mi permette di mettere l'anteprima). Lui non c'è più, ma la figlia continua l'attività di famiglia. Il negozio è specializzato in pennelli di tutti i tipi fatti a mano, con un'ottima selezione di pennelli per Mokuhanga ... dai pennelli per l'acqua Mizubake alle stupende spazzole Marubake per spargere l'inchiostro sulle matrici.
Io ci sono stata per la prima volta nel 2017 e avrei voluto comprare qualsiasi cosa, sono uscita con 2 preziosissimi Marubake e sono tra i pennelli più belli che posseggo.


Furukawa Shōten

3-15-12 Chuō - 3 Chōme
Chuō-ku. Chiba-shi
Chiba-ken

Questo sinceramente non sapevo se inserirlo o meno nella lista: si trova a Chiba, una trentina di minuti di treno da Tokyo e ci sono stata una sola volta lo scorso anno su indicazione di Katsutoshi Yuaasa. Il fatto è che fino a due anni fa c'era ,vicino ad Akihabara, una bellissima bottega di coltelli chiamata Shimizu, da dove provengono praticamente tutte le mie sgorbie e che visitavo ogni volta che ero a Tokyo anche solo per farmi affilare le lame e curiosare: la bottega dallo scorso anno non c'è più per problemi di affitto, ma il titolare continua a produrre i suoi bellissimi coltelli, che potete trovare in vendita appunto da Furukawa Shōten: non credo che facciano il servizio di affilatura, però francamente non ho chiesto, in compenso ho trovato qui a prezzo molto basso le mie fidatissime pietre da affilare delle King e una pietra naturale liscissima per l'affilatura finale.

Pigment Tokyo


Pigment Tokyo
Terrada Harbour One Bldg. 1F
2-5-5- Hiragashi-Shinagawa
Shinagawa-ku 140-0002
Tokyo

Di questo dalla sua apertura circa due anni fa credo che abbiano parlato tutti, e l'inevitabile foto della parete di pigmenti in polvere è stata penso postata da tutti quelli che ci sono stati (me compresa sulla mia pagina instagram :D ) Già solo per la sua architettura, la parete di colori e la collezione di tavolette di inchiostro sumi vale la visita. Hanno anche carta e pennelli, non sono specializzati in mokuhanga bensì in sumi-e e pittura classica, ma la vista di tutti quei colori non la scorderete facilmente. E' decisamente fuori mano, io ci sono arrivata con la monorotaia ed è stata una gita molto carina, però sinceramente mi sono sentita un po' sopraffatta da tutto quello splendore, e dopo aver girato e rigirato sono uscita con una bottiglietta di pigmento volatile Holbein che avrei forse trovato anche altrove. 
Ne rimarrete incantati, questo è sicuro.

Sekaido
3-1-1-Shinjuku
Shinjuku-ku
Tokyo

Questo non poteva mancare nella lista anche se non è specializzato in mokuhanga, e anzi ha davvero poche cose e tutte scolastiche. Però si tratta probabilmente di uno dei negozi più famosi di Tokyo per gli amanti dell'arte e della cancelleria. Potete farvi una piccola idea su quello che potete trovare nei suoi infiniti 6 piani qui. Una visita da non perdere, senza contare che è in Shinjuku e quindi in una zona spesso molto frequentata soprattutto per chi arriva la prima volta a Tokyo. Io ci torno a comprare penne di tutti i tipi e colori e soprattutto gli acquerelli in tubetto della Holbein che si trovano ad un prezzo super vantaggioso.




Nessun commento:

Posta un commento